.
Annunci online

pop
massimiliano di giorgio's weblog




Comprate
il mio libro


Leggete
NovaMag[azine]


mdgblog[at]gmail.com
[per comunicazioni]

Mi assumo sempre la responsabilità di quel che scrivo qui,
salvo correggere eventuali errori,
ma certo non di quello che scrivete voi nei commenti



"Riformisti è niente e subito,
Massimalisti è tutto e mai
"

Arturo Zeviani, ex partigiano

1978
(il mio primo racconto pubblicato)

FantoMas
(il mio secondo racconto pubblicato)

Trottolino amoroso
(il mio terzo racconto pubblicato)

Zoetrope
0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10,
11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19,
20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29,
30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39,
40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49,

Victorama
0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10


STO LEGGENDO
Manituana, Wu Ming, Einaudi
Le manuel de recruitmente de al-Qaeda, Mathieu Guidere & Nicole Morgan, Seuil
Kafka, David Zane Mairowitz & Robert Crumb, Actes Sud


ULTIMI LIBRI LETTI
Terrorista, John Updike, Guanda
Il paradiso maoista, Philip K. Dick, Fanucci
Dentro, Kenneth J. Harvey, Einaudi
Un osso in gola, Anthony Bourdain, Marsilio
Ils sont votre epouvante, vous etes leur crainte , Thierry Jonquet, Seuil
Sotto la pelle, Michel Faber, Einaudi
I semi di Maralai, Claudio Asciuti, Fanucci
Istanbul, Ohran Pamuk, Einaudi
C'era una volta un re... ma morì, AA. VV., Einaudi
Le ali della sfinge, Andrea Camilleri, Sellerio
Le rose si vendicano due volte, Leonard Morava, EffeQu
Cell, Stephen King, Hodder
PornoNazi, Thor Kunkel, Fazi
Sfregio, Francesco De Filippo, Mondadori
Ti credevo più romantico, Antonio Iovane, Barbera
Bungee Jumping, Giglio Gero
La terra della mia anima, Massimo Carlotto, E/O
Sabotaggio Olimpico, Manuel Vazquez Montalban, Feltrinelli
Jerry Cornelius: Programma Finale, Michael Moorcock, Fanucci
Au fond de l'oeil du chat, Serge Quadruppani, Métailié
L'odio in rete, Antonio Roversi, Il Mulino
Quand vous serez en France - Instruction aux soldats britanniques - France 1994, Broché
China Candid, Sang Ye, Einaudi
La città che dimenticò di respirare, Kenneth J. Harvey, Einaudi
Confine di Stato, Simone Sarasso, EffeQu
Guida alla coppa del mondo per tifosi dotati di cervello, AA.VV., Mondadori
Twilight, Stephenie Meyer, Lain
In un Tempo Freddo e Oscuro, Joe Lansdale, Einaudi
Cattivo Sangue, Sandra Scoppettone, E/O
I bambini di Pinsleepe, Jonathan Carroll, Fazi
American Gods, Neil Gaiman, Mondadori
Arrivederci Amore Ciao, Massimo Carlotto, E/O
Ma cavale, Cesare Battisti


ULTIMI LIBRI ACQUISTATI
New Moon, Stephenie Mayer, Lain
Manituana, Wu Ming, Einaudi
Terrorista, John Updike, Guanda
Dentro, Kenneth J. Harvey, Einaudi
Il paradiso maoista, Philip K. Dick, Fanucci
Sotto la pelle, Michel Faber, Einaudi
Il sont votre epouvante, vous etes leur crainte , Thierry Jonquet, Seuil
I semi di Maralai
, Claudio Asciuti, Fanucci
Cell, Stephen King, Hodder
Atlantide, Pierre Vidal-Naquet, Einaudi
PornoNazi, Thor Kunkel, Fazi
Sabotaggio Olimpico, Manuel Vazquez Montalban, Feltrinelli
Jerry Cornelius: Programma Finale, Michael Moorcock, Fanucci
La terra della mia anima, Massimo Carlotto, E/O
Confine di Stato, Simone Sarasso, EffeQu
Twilight, Stephenie Meyer, Lain
In un Tempo Freddo e Oscuro, Joe Lansdale, Einaudi
Cattivo Sangue, Sandra Scoppettone, E/O
I bambini di Pinsleepe, Jonathan Carroll, Fazi
On Beauty, Zadie Smith, Penguin
Marx ou l'esprit du monde, di Jacques Attali, Fayard
American Gods, Neil Gaiman, Mondadori
Scrivere un articolo, Stefano Baldolini, Dino Audino editore
Arrivederci Amore Ciao, Massimo Carlotto, E/O


ULTIMI CD ACQUISTATI
Get Used To It, The Brand New Heavies
Joni Mitchell Tribute, AA. VV. 
Nova Soul 3, AA. VV.
Unavantaluna, Unavantaluna
Soul Search, Freddy Cruger aka Red Astaire
St. Elsewhere, Gnarls Barkley
Ishumar, Toumast
NovaTunes 1.5, AA. VV.
Overtones, Just Jack
Cansei de Ser Sexy, CSS
Birdy Nam Nam, Birdy Nam Nam
The Good The Bad and The Queen, TGTBTQ
Area International POPular group, Area
As heard on Radio Soulwax pt.2, 2ManyDjs
The Hardest Way To Make An Easy Living, The Streets
Favela Chic - PostoNove 4, AA. VV.
Rhythms del Mundo, AA. VV.
Reale, Casino Royale
High Times, Singles 1992-2006, Jamiroquai
Gypsy Punk, Gogol Bordello
The Definitive Story of CBGB, AA. VV.
Colours Are Brighter, AA. VV.
Rock The Jazzbar, AA. VV.
Youth, Matisyahu
In My Mind, Pharrell
Seven Days in Sunny June (minialbum), Jamiroquai
Action Speaks Louder Than Words, AA.VV.
The Garden, Zero7
This Is Soul 2006, AA.VV.
Elevate Our Minds / Soul Culture 03, AA.VV.
2BB4UR, George Clinton & The PFunk Allstars
La vida te da, Amparanoia
New York Noise 1977/1984, AA. VV.
Collected, Massive Attack
Duper Sessions, Sondre Loche & The Faces Down Quartet
Morph The Cat, Donald Fagen
3121, Prince
Clap You Hands Say Yeah, Clap You Hands Say Yeah
Late Registration, Kanye West
Whatever People Say I'm, That's What I'm Not, Arctic Monkeys


ULTIMI FILM VISTI
Guida per conoscere i tuoi santi, Dito Montiel
Le vite degli altri, Florian Henckel Von Donnersmarck
300, Zack Snyder
Il grande capo, Lars Von Trier
A Est di Bucarest, Corneliu Porumboiu
Fascisti su Marte, Corrado Guzzanti
Nuovomondo, Emanuele Crialese
C.R.A.Z.Y., Jean-Marc Vallée
L'Orchestra di piazza Vittorio, Agostino Ferrente
A History of Violence, David Cronenberg
Romance & Cigarettes, John Turturro
The Wind That Shake the Barley, Ken Loach
Volver, Pedro Almodovar
Inside Man, Spike Lee
Viaggio alla Mecca, Ismail Ferroukhi

StatCounter - Free Web Tracker and Counter StatCounter - Free Web Tracker and Counter
25 febbraio 2005
ON THE ROAD AGAIN
In partenza da Lille tra poco con destinazione Bruxelles. Napina dormicchia al mio fianco, mentre Napa è uscita per una passeggiata sotto il sole (la neve è già alle spalle, sembra). Stamattina non ho resistito, e nel corso della mia ennesima irruzione alla Fnac (non male,  quella lilloise) ho comprato un album degli Hocus Pocus, 73 Touches, consigliato da Radio Nova (e che suona niente male, anche se ne conoscevo almeno una traccia), e Get Lifted, di John Legend (genere Soul R'n'B, tutti e due).
E' quasi un anno che non vado a Bruxelles, e diversi anni invece che non ci arrivo in auto. Stasera vedremo la piccola Marta e i suoi genitori, Carlota e Hubert, e anche Sabine e Guy. Nessun programma particolare, chiacchiere e un po' di passeggiate, qualche bar di nostra antica conoscenza (e anche gli ultimi posti spuntati attorno a place Flagey, magari), birra e frites. Lunedì invece porterò Napina alla Commissione europea per il briefing di mezzogiorno, e magari anche a Rue Africaine, a farle vedere la casa dove hanno abitato per un paio d'anni i suoi genitori.



permalink | inviato da il 25/2/2005 alle 16:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
22 febbraio 2005
BELLA PARIGINA IN MOMENTO DI RELAX


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 




permalink | inviato da il 22/2/2005 alle 17:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
21 febbraio 2005
AN ITALIAN NAPO IN PARIS - A spasso con Napina
Compere di pranzo alla Fnac con Napina, mezza svenuta nel marsupio. Dopo aver ascoltato a mozzichi e bocconi vari album, alla fine ho comprato: L'11esimo volume di NovaTunes (un must, la serie); il primo disco, omonimo, di Antony & Johnsons; Awfully Deep, di Roots Manuva e Silent Army, dei Bloc Party. Gli ultimi due sono esperimenti, perché li ho scoperti in ascolto. Il secondo è un errore, perché cercavo l'ultimo disco di A&J e mi sono ingannato. Be', vediamo com'è.
Ah, mentre c'ero mi sono comprato un videogioco per Mac OSX, un classico: Sim City versione 4....
Avrei voluto ascoltare un altro po' di cose, poi però Napina s'è svegliata e dopo avermi fatto facce tipo "anvedi quant'è buffo quest'uomo qui con le cuffie sulle orecchie" s'è stufata e ha cominciato a frignare.



permalink | inviato da il 21/2/2005 alle 17:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
21 febbraio 2005
AN ITALIAN NAPO IN PARIS (ENCORE)
Ieri, per tutta la giornata, ha provato a nevicare a Parigi, ma senza apprezzabili risultati. Quel poco di nevischio che è caduto dal cielo s'è trasformato subito in acqua, una volta giunto a terra. Fa freddo, e il cielo è grigio, oggi. Per noi è stata una domenica trascorsa a tavola, più o meno dalle 13 alle 23. Prima un cous-cous monumentale con 30 persone e diversi bebé (tutte femminucce: Napina era grossa più o meno il doppio delle colleghe) da S., poi una cena italo-francese (pasta e torta salata) da M. Oggi spero di riuscire a fare una bella passeggiata con Napina nel marsupio, in giro pel centro.
[Nel frattempo, leggetevi questo, con cui conrdo pienaqmente. Anzi, potrei aggiungere che il modo in cui la stampa italiana usa senza il minimo dubbio i "dati" di robe come il telefono blu o l'osservatorio di milano è scandaloso)



permalink | inviato da il 21/2/2005 alle 10:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
20 febbraio 2005
AN ITALIAN NAPO IN PARIS (ENCORE)
Scrivo con Napina sulle ginocchia, mentre fuori il cielo parigino è grigio, e fa freddo.
Come l'ultima volta, anche ieri l'arrivo qui è stato bordellico - bordelique: RyanAir era assolutamente puntuale, perfino in anticipo, ma noi eravamo carichi come bestie da soma, e dunque mettere tutto in macchina è stata un'impresa, marcata dall'estremo sacrificio di mio suocero, che ha preferito mollarmi la guida e prende un treno, dicendomi davanti alla moglie di non preoccuparmi, "magari incontro la donna della mia vita". Ma non l'ha trovata, perché alla fine ci siamo rivisti a casa, lui fresco come una rosa, noi provati dalla strada fino a Parigi, semafori ogni 20 metri e traffico impazzito.
 Oggi doppio appuntamentio - pranzo e cena - colli amichi. La Fnac può attendere...



permalink | inviato da il 20/2/2005 alle 10:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
18 febbraio 2005
NE' DESTRA NE' SINISTRA, IL BLOG VA OLTRE
Non è che ho smesso di pensare alla Meli né di cincischiare con Nonsolorossi, però ora scoperto questa fascetta qui, determinata e pungente. Sento che ci ameremo. Come Ying e Yang.



permalink | inviato da il 18/2/2005 alle 19:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
18 febbraio 2005
SENSO DEL RIDICOLO
QuiRoma, senza cuore e diretto come al solito, mi ha ridicolizzato con un paio di battute al telefono per vare resa pubblica questa infatuazione per Maria Teresa Meli (manco l'ha vista, lui).
"Per i 23enni devi sembra' fico - m'ha detto - penseranno: anvedi quant'è fico questo qui, a 43 anni" (non ho 43 anni, ma vabbe').
Neanche gli amici mi capiscono più.
E' una causa persa.



permalink | inviato da il 18/2/2005 alle 16:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
18 febbraio 2005
ZOE, BERTINOTTI E IL MOSTRO
Insomma. Essendo stato nominato ufficilamente morning baby sitter of the day di Napina, decido di farle fare, a tre mesi, un po' di scoperte. E dunque, oggi scopriamo i communisti.
 Occasione, l'inaugurazione della nuova veste grafica (e speriamo anche dei nuovi contenuti) di Liberazione, il quotidiano communista (ma non communista come il manifesto: non ci confondiamo). Zoe in carrozza (ina) io a oiedi, ci dirigiamo a viale del Policlinico, zig-zagando pel traffico. Zoe Napina cede e si addormenta. ma si risveglia non appena arriviamo davanti alla sede di Libé e del suo partito-editore, per rimirare Stefano, uno dei miei ex colleghi dell'Unità che è passato armi e bagagli al giornale che fu diretto da Curzi (e ora da Sansonetti).
 Stefano arriva sulla sua fiammante Punto rossa, e però parcheggia in doppia fila. Mannaggia. E poi dice il communismo, e poi dice il traffico, le auto le carrozzine etc. Ma non gli rimprovero niente (E faccio male, lo so).
 Poi dalla redazione esce Checchino, il compagno troskista più famoso di Roma (Ferrando etc . gli fanno una pippa) e m'aiuta a issare la carrozzina con Zoe dentro al piano rialzato (e se uno è handicappato, come minchia entra? E vabbe'). Vorrei entare in redazione, ma c'è la calca, e il compagno Bertinotti non è manco arrivato. Esce Ciccio dell'Ansa, passano vari compagni e c'è una sessione di spupazzamento Zoesco. Lei gradisce e sorride. Zoccoletta.
 Arrivano anche Maria Annunziata, dell'Unità, che però viene a fare la cronista, e, trafelata, Antonella, ex unitaria che ora fa la capa della politica a Libé. Concordiamo vagamente una punta a pranzo, uno di questi giorni.
 Di Bertinotti, però, nessuna traccia. Dicono che è nel suo ufficio, deve scendere. Aspetto un poco, vorrei farmi firmare la carozzina per moi mostrarla a mio suocero, destro francese, tanto per sfregio. Ma rinuncio, perché Zoe sta incominciando a innervosirsi. Troppi communisti? Troppi giornalisti? Troppi di entrambe le categorie?
 Usciamo, e temo il peggio, perché incontriamo il Mostro, cioè Rina Gagliardi, la ex vicedirettora. Napina però fa la brava: temo che scoppi in singhiozzi isterici, alla vista di quella faccia che prova a introdursi nella carozzina, ma fa un paio di educati gemiti. E allora scappo spingendo la carrozzina all'impazzata, prima che ci ripensi.
 L'unico mio pensiero, dopo, è stato: ma voi vede' che c'era la Meli?



permalink | inviato da il 18/2/2005 alle 15:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
17 febbraio 2005
NON E' CHE ME PRESENTATE MARIA TERESA MELI?
O che presentate me a lei? Il colpo di fulmine è stato al Congresso dei Ds. L'avevo già notata, una sorta di Flavia Vento, più matura e in carne, ma è stato al Paleur che m'ha colpito. Pensavo lavorarasse per la tv, non sapevo chi fosse. Oggi l'ho vista alla trasmissione su Sky de quella svampita de Maria Latella.
La prossima volta c'attacco bottone.
(Dice: c'hai donna e figlia? Embe'? Mica me la devo sposa', la Meli)



permalink | inviato da il 17/2/2005 alle 18:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
15 febbraio 2005
LECCISO NON FA PIU' NOTIZIA
Loredana Lecciso è stata radata dall'Ordine dei giornalisti della Puglia per morosità (nella notizia non si danno altri dettagli, ma probabilmente la ragazza non ha pagato una serie di quote annuali). Non è stata invece esaminato l'altro procedimento, già aperto, per "violazione del decoro professionale".
Io, manco a dirlo, a questi giornalisti qui, schiavi di Al Bano, preferisco la Lecciso.



permalink | inviato da il 15/2/2005 alle 21:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte