.
Annunci online

pop
massimiliano di giorgio's weblog




Comprate
il mio libro


Leggete
NovaMag[azine]


mdgblog[at]gmail.com
[per comunicazioni]

Mi assumo sempre la responsabilità di quel che scrivo qui,
salvo correggere eventuali errori,
ma certo non di quello che scrivete voi nei commenti



"Riformisti è niente e subito,
Massimalisti è tutto e mai
"

Arturo Zeviani, ex partigiano

1978
(il mio primo racconto pubblicato)

FantoMas
(il mio secondo racconto pubblicato)

Trottolino amoroso
(il mio terzo racconto pubblicato)

Zoetrope
0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10,
11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19,
20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29,
30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39,
40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49,

Victorama
0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10


STO LEGGENDO
Manituana, Wu Ming, Einaudi
Le manuel de recruitmente de al-Qaeda, Mathieu Guidere & Nicole Morgan, Seuil
Kafka, David Zane Mairowitz & Robert Crumb, Actes Sud


ULTIMI LIBRI LETTI
Terrorista, John Updike, Guanda
Il paradiso maoista, Philip K. Dick, Fanucci
Dentro, Kenneth J. Harvey, Einaudi
Un osso in gola, Anthony Bourdain, Marsilio
Ils sont votre epouvante, vous etes leur crainte , Thierry Jonquet, Seuil
Sotto la pelle, Michel Faber, Einaudi
I semi di Maralai, Claudio Asciuti, Fanucci
Istanbul, Ohran Pamuk, Einaudi
C'era una volta un re... ma morì, AA. VV., Einaudi
Le ali della sfinge, Andrea Camilleri, Sellerio
Le rose si vendicano due volte, Leonard Morava, EffeQu
Cell, Stephen King, Hodder
PornoNazi, Thor Kunkel, Fazi
Sfregio, Francesco De Filippo, Mondadori
Ti credevo più romantico, Antonio Iovane, Barbera
Bungee Jumping, Giglio Gero
La terra della mia anima, Massimo Carlotto, E/O
Sabotaggio Olimpico, Manuel Vazquez Montalban, Feltrinelli
Jerry Cornelius: Programma Finale, Michael Moorcock, Fanucci
Au fond de l'oeil du chat, Serge Quadruppani, Métailié
L'odio in rete, Antonio Roversi, Il Mulino
Quand vous serez en France - Instruction aux soldats britanniques - France 1994, Broché
China Candid, Sang Ye, Einaudi
La città che dimenticò di respirare, Kenneth J. Harvey, Einaudi
Confine di Stato, Simone Sarasso, EffeQu
Guida alla coppa del mondo per tifosi dotati di cervello, AA.VV., Mondadori
Twilight, Stephenie Meyer, Lain
In un Tempo Freddo e Oscuro, Joe Lansdale, Einaudi
Cattivo Sangue, Sandra Scoppettone, E/O
I bambini di Pinsleepe, Jonathan Carroll, Fazi
American Gods, Neil Gaiman, Mondadori
Arrivederci Amore Ciao, Massimo Carlotto, E/O
Ma cavale, Cesare Battisti


ULTIMI LIBRI ACQUISTATI
New Moon, Stephenie Mayer, Lain
Manituana, Wu Ming, Einaudi
Terrorista, John Updike, Guanda
Dentro, Kenneth J. Harvey, Einaudi
Il paradiso maoista, Philip K. Dick, Fanucci
Sotto la pelle, Michel Faber, Einaudi
Il sont votre epouvante, vous etes leur crainte , Thierry Jonquet, Seuil
I semi di Maralai
, Claudio Asciuti, Fanucci
Cell, Stephen King, Hodder
Atlantide, Pierre Vidal-Naquet, Einaudi
PornoNazi, Thor Kunkel, Fazi
Sabotaggio Olimpico, Manuel Vazquez Montalban, Feltrinelli
Jerry Cornelius: Programma Finale, Michael Moorcock, Fanucci
La terra della mia anima, Massimo Carlotto, E/O
Confine di Stato, Simone Sarasso, EffeQu
Twilight, Stephenie Meyer, Lain
In un Tempo Freddo e Oscuro, Joe Lansdale, Einaudi
Cattivo Sangue, Sandra Scoppettone, E/O
I bambini di Pinsleepe, Jonathan Carroll, Fazi
On Beauty, Zadie Smith, Penguin
Marx ou l'esprit du monde, di Jacques Attali, Fayard
American Gods, Neil Gaiman, Mondadori
Scrivere un articolo, Stefano Baldolini, Dino Audino editore
Arrivederci Amore Ciao, Massimo Carlotto, E/O


ULTIMI CD ACQUISTATI
Get Used To It, The Brand New Heavies
Joni Mitchell Tribute, AA. VV. 
Nova Soul 3, AA. VV.
Unavantaluna, Unavantaluna
Soul Search, Freddy Cruger aka Red Astaire
St. Elsewhere, Gnarls Barkley
Ishumar, Toumast
NovaTunes 1.5, AA. VV.
Overtones, Just Jack
Cansei de Ser Sexy, CSS
Birdy Nam Nam, Birdy Nam Nam
The Good The Bad and The Queen, TGTBTQ
Area International POPular group, Area
As heard on Radio Soulwax pt.2, 2ManyDjs
The Hardest Way To Make An Easy Living, The Streets
Favela Chic - PostoNove 4, AA. VV.
Rhythms del Mundo, AA. VV.
Reale, Casino Royale
High Times, Singles 1992-2006, Jamiroquai
Gypsy Punk, Gogol Bordello
The Definitive Story of CBGB, AA. VV.
Colours Are Brighter, AA. VV.
Rock The Jazzbar, AA. VV.
Youth, Matisyahu
In My Mind, Pharrell
Seven Days in Sunny June (minialbum), Jamiroquai
Action Speaks Louder Than Words, AA.VV.
The Garden, Zero7
This Is Soul 2006, AA.VV.
Elevate Our Minds / Soul Culture 03, AA.VV.
2BB4UR, George Clinton & The PFunk Allstars
La vida te da, Amparanoia
New York Noise 1977/1984, AA. VV.
Collected, Massive Attack
Duper Sessions, Sondre Loche & The Faces Down Quartet
Morph The Cat, Donald Fagen
3121, Prince
Clap You Hands Say Yeah, Clap You Hands Say Yeah
Late Registration, Kanye West
Whatever People Say I'm, That's What I'm Not, Arctic Monkeys


ULTIMI FILM VISTI
Guida per conoscere i tuoi santi, Dito Montiel
Le vite degli altri, Florian Henckel Von Donnersmarck
300, Zack Snyder
Il grande capo, Lars Von Trier
A Est di Bucarest, Corneliu Porumboiu
Fascisti su Marte, Corrado Guzzanti
Nuovomondo, Emanuele Crialese
C.R.A.Z.Y., Jean-Marc Vallée
L'Orchestra di piazza Vittorio, Agostino Ferrente
A History of Violence, David Cronenberg
Romance & Cigarettes, John Turturro
The Wind That Shake the Barley, Ken Loach
Volver, Pedro Almodovar
Inside Man, Spike Lee
Viaggio alla Mecca, Ismail Ferroukhi

StatCounter - Free Web Tracker and Counter StatCounter - Free Web Tracker and Counter
21 febbraio 2005
LE BUFALE DEL RIFORMISTA E IL FILM SU CRAXI (e io insisto)

    Doppia premessa. Non sono né favorevole né contrario a un film su Bettino Craxi. Lo possono fare anche su Pietro Longo (quello del Psdi), per quanto mi riguarda. E non ho mai nutrito alcun amore particolare per François Mitterrand.
    Ciò detto, la campagna (o almeno, quella che sembra una campagna) che da un po' di giorni "Il Riformista" ha lanciato per un film su Craxi - dopo che il francese Guédiguian ha fortunatamente lasciato per una volta da parte i soliti Ariane Ascaride & Jean-Pierre Darroussin per girare un film sul presidente socialista francese, intitolato Le Promeneur du Champ de Mars - è una cacata pazzesca.
    Perché? Perché parte da un assunto sbagliato, innanzitutto. Che Craxi sia uguale a Mitterrand. Certo, mutatis mutandis, ma comparabile nella grandezza. E che mentre in Francia non si ha alcuna difficoltà ad affrontare un personaggio così, anzi lo fa un regista commmunista, in Italia la sinistra non vuole sentir parlare di Craxi.
    Siate buoni, cari colleghi del Riformista, mandate l'anonimo autore del primo pezzo e Michele Anselmi (che, oltre a suonare il finger picking con De Gregori scrive anche di cinema) a informarsi su un qualsiasi manuale di storia politica, o anche solo sui giornali.
    Scopriranno che Mitterrand, personaggio dal passato un poco burrascoso, riuscì a mettere insieme i socialisti francesi e a costringere in un angolo i comunisti, superandoli come peso elettorale. Scopriranno che divenne capo dello Stato col sostegno dei comunisti e che i suddetti fecero anche parte del governo di Mitterrand.
 Che Mitterrand ha segnato nel bene E/o nel male una generazione (la generazione Mitterrand, appunto), ha vinto le elezioni con una maggioranza cospicua, ha ri-costruito pezzi di Parigi a sua immagine, è stato autore di un capolavoro politico-mediatico come quello ritratto nella foto in cui dà la mano al cancelliere tedesco Kohl davanti alle tombe dei soldati francesi e tedeschi caduti.
    Non soltanto. Se avessero la pazienza di documentarsi ulteriormente, scoprirebbero che un film su Mitterrand viene dopo anni di analisi, documentari (bellissimi, trasmessi dalla tv francese, non propagandati da cineasti sconosciuti), libri su Mitterrand, la sua storia, il suo governo, le sue passioni, le sue manie. Libri come quelli della serie Les Années Fric, per esempio, di Dominque Menotti, che parlando di quegli anni con un tono magari da "questione morale". Il tumore nascosto al pubblico, come la figlia segreta, segreto oggetto di maniacale controllo spionistico. Eccetere eccetera eccetera.
    Di Craxi, cosa possiamo dire? Che provò a portare il Psi sopra il Pci, ma non vi riuscì. E pur di non restarne vassallo (i comunisti, disgraziati e ingrati, non ne vollero sapere di perdere voti verso il Psi, nel nome del Sol dell'Avvenire), preferì continuare la collaborazione con la Dc. Peraltro cominciata nei primi anni 60. Fu più volte presidente del Consiglio, riuscì anche a battere record di durata a Palazzo Chigi (prima di Berlusconi), fece la voce grossa con gli Usa una volta in Sicilia per salvare un terrorista palestinese (questo passaggio mi sa che qualcuno l'ha dimenticato: troppo imbarazzante?), sdoganò per primo l'Msi, sfuggì a una condanna riparando in Tunisia, dove morì.
    Ah, a differenza di Mitterrand, che come antagonista-alleato comunista aveva un certo George Marchais, Craxi per conto suo aveva a che fare con Enrico Berlinguer (quello dell'Eurocomunismo, la revisione del giudizio sulla Nato, etc).
    Ripeto, si può fare un film su Craxi. Uno sceneggiato. Una collana di dvd. In un paese in cui governa un tale che fu amico e beneficiario di Craxi, non ci vuole questo gran coraggio, in fondo (nonostante Anselmi ipotizzi il complotto comunista). C'è anche la benedizione di Fassino, adesso.
    Però, se si vuole fare propagandina, con la storia del film, almeno ci s'informi sulla Storia, quella vera.




permalink | inviato da il 21/2/2005 alle 9:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
8 febbraio 2005
LA RAI IN BORSA (O LA VITA)

ROMA, 8 febbraio (Reuters) - Si allungano i tempi per la quotazione in Borsa della Rai che avverrà entro il 2005 ma non prima dell'autunno.
    Lo ha detto il ministro dell'Economia Domenico Siniscalco nel corso di un'audizione parlamentare, fugando il dubbio che la privatizzazione possa avvenire tramite collocamento privato e precisando che l'Ipo ci sarà a valle della semestrale, dunque non in primavera come auspicato in un primo momento dal governo.
    "Il ministero sta lavorando ad una delibera quadro del Cipe nella quale stabilire le regole della quotazione, la quantita', i tempi", ha detto il ministro. "Faremo in modo che la delibera sia pronta in marzo in modo che tutto possa avvenire sicuramente entro l'anno... Ritengo che la privatizzazione possa avvenire subito a valle della semestrale perchè questa contiene i risultati economici che illustrano l'andamento dell'azienda".
    La legge Gasparri prevede che entro quattro mesi dal completamento della fusione tra Rai e Rai Holding, divenuta operativa il 17 novembre, vada avviato il collocamento in borsa delle azioni della tv pubblica, secondo le modalità stabilite dal Cipe.
    Siniscalco si è già detto favorevole a collocare in Borsa almeno il 30% della Rai.
    Il ministro ha poi detto che l'assemblea per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione si terrà in aprile e che il governo è impegnato a trovare la soluzione migliore per garantire la minoranza. Fra le ipotesi allo studio anche quella di ampliare il numero dei componenti del cda.
    "Stiamo individuando i modi migliori per garantire la rappresentatività delle minoranze. Noi ci troviamo ad aprile a nominare un nuovo cda, di conseguenza se la privatizzazione interviene anche solo il giorno dopo, chi compra azioni non è in grado di nominare i suoi rappresentanti", ha detto il ministro.
    A questo scopo, ha spiegato il ministro "una delle ipotesi allo studio sarebbe che il consigliere scelto da noi, non il presidente, sia individuato tra i rappresentanti di minoranza dei fondi delle altre aziende privatizzate [...] Si è anche pensato ad ampliare il cda ma è solo un'altra ipotesi".
    Il Tesoro nomina due membri del cda Rai, di cui uno è il presidente.
    La scadenza dell'attuale cda è prevista alla data di convocazione dell'assemblea per l'approvazione del bilancio 2004.




permalink | inviato da il 8/2/2005 alle 16:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
7 febbraio 2005
SANREMISTA RIFORMISTA
Fantastico. Perderò forse le due prime serate, perchè saremo a Bruxelles (ma anche lì c'è Rai1 via cavo, forse je la fo..), ma anche quest'anno posso spararmi la finale di Sanremo. Il programma dei lavori è semplice. Il congresso sanremista riformista inizia verso le 20 di sabato 6 marzo. Nel corso della serata si voterà il probabile vincitore, con alcune categoria di concorso in più (il più brutto, il più belllo, il mejo vestito, il meno intonato, etc). Ricchi premi e cotillons.



permalink | inviato da il 7/2/2005 alle 15:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
3 febbraio 2005
STAR TREK, ALLARME ROSSO
La quarta stagione di "Star Trek: Enterprise", l'ultima serie legata a uno dei marchi tv più famosi della storia, terminerà in maggio. Lo ha annunciato ieri la rete UPN.
    L'ultimo episodio sarà trasmesso il 13 maggio, un venerdì. Sarà la puntata numero 98 della serie, che ha dovuto fare i conti con ascolti altalenanti.
    L'originale "Star Trek" del capitano Kirk e del signor Spock ha dato vita a generazioni di fan, e si è trasformata poi in una serie di film e sequel televisivi, come "The Next Generation," "Deep Space Nine" and "Voyager."
    "Enterprise", con Scott Bakula, è andato in onda per la prima volta nel settembre 2001, ed è il prequel di "Star Trek".



permalink | inviato da il 3/2/2005 alle 10:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
3 febbraio 2005
IL PADRINO E' VIVO E LOTTA INSIEME A NOI
   LOS ANGELES, 3 febbraio (Reuters) - Marlon Brando è morto ma la sua voce vive ancora: Electronic Arts Inc. ha annunciato ieri che ha in programma il videgame di quello che ormai è un classico del cinema, "The Godfather"(Il padrino, di Francis Ford Coppola), con la voce e le sembianze dell'attore scomparso-
    EA ha reso noto infatti che Brando effettuò una registrazione con gli autori del gioco prima di morire, l'anno scorso. E ora la società userà l'audio per il personaggio di Don Vito Corleone.
    Gli attori James Caan - che nel film interpretava il ruolo di Sonny Corleone, figlio ed erede del Padrino - e Robert Duvall - Tom Hagen, figlio adottivo e "consigliori" di Corleone - presteranno le loro voci e immagini per il gioco, ha detto ancora EA.
    Il videogioco, che dovrebbe uscire in autunno sulla maggior parte delle piattaforme, vede il giocatore nel ruolo di un aspirante criminale che cerca di diventare capo di una Famiglia tra la fine degli anni 40 e l'inizio dei 50, a New York.
    L'ultimo numero di vanity Fair scrive che Brando aveva quasi rinunciato al ruolo del leggendario Padrino perché temeva che esaltasse la Mafia.



permalink | inviato da il 3/2/2005 alle 10:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
13 gennaio 2005
VIETATO FUMARE
E' c'è chi, furbescamente, fa uscire un film intitolato Nicotina il 21 gennaio. Fij'e'ndrocchia...



permalink | inviato da il 13/1/2005 alle 15:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
12 gennaio 2005
AMBIENTALISTI CONTRO LA MELA
Incredibile ma vero, c'è qualcuno capace di resistere al fascino trendy di Apple e dei supoi MiniMac e iPod: trattasi del gruppo ambientalista Computer TakeBack Campaign, che accusa la società informatica di Steve Jobs di non fare alcuno sforzo pro-riciclaggio, rendendo difficile ad esempio il ricambio delle batterie e facendo pagare 30 dollari agli utenti che intendono disfarsi di computer vecchi....



permalink | inviato da il 12/1/2005 alle 22:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
11 gennaio 2005
UN MONDO FUORI DALLA PLAYSTATION

Qui si racconta come giocare frequentemente col videogioco Katamari Damacy può diventare un po' rischioso, una volta che si è lasciato il joystick e si affronta la vita vera a tre dimensioni, se ci si continua a comportare invece come se si fosse dentro il gioco...


Qui, invece, per ascoltare le varie musichette dei giochi Namco




permalink | inviato da il 11/1/2005 alle 22:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
11 gennaio 2005
IL CAVALLETTO FINISCE IN TV. A STRISCIA
Stasera Striscia la Notizia trasmetterà le sequenze del lancio del famoso cavalletto contro il cavaliere. Tutti a videoregistrare.
Per il resto, qui trovate la recensione con cui Premiere Usa ha affondato un film che vi presenteranno come il nuovo "Sesto Senso", "White Noise", e qui invece il blog di una giornalista francese che è andata in fissa con Sims 2.



permalink | inviato da il 11/1/2005 alle 19:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
11 gennaio 2005
FIGLI PER LA PATRIA. NELLA ROMANIA DI CEAUSESCU
Per i lodevoli telespettatori che captano Arté - il canale tv culturale franco-tedesco: per molti ma non per tutti - domani alle 20.45 va in onda un documentario su un tema piuttosto interessante e poco conosciuto, oggi che della Romania si continua a parlare come parco-bimbi da adottare: la politica "natalista-dispotica" dell'ex conducator, Nicolae Ceausescu, lanciata nel 1966 con apposito decreto in cui si stabiliva che ogni coppia doveva mettere al mondo almeno 4 figli, vietando l'aborto....



permalink | inviato da il 11/1/2005 alle 18:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte